La mastoplastica

Feb 18, 2016

0

La mastoplastica

Posted in : Mastoplastica, Uncategorized on by : Elisabetta G

La mastoplastica è un intervento di chirurgia estetica che serve per ridimensionare la mammella.
I motivi per cui si effettua  seno vari ,da quelli  estetici a quelli sanitari, dove è avvenuta un’elaborazione della mammella.

sul sito jdm.it potete trovare tante informazioni riguardo questo intervento.
La mastoplastica si divide in due tipi, mastoplastica riduttiva e mastoplastica additiva

La mastoplastica additiva, che è quella più richiesta tra l’altro dalle donne, consiste nell’inserimento di protesi mammarie molli nel seno per aumetnarne la grandezza.

Le protesi sono formate  da un involucro di silicone e vengono riempite con gel in silicone, o anche Idrogel, oppure con una soluzione salina  o anche altri materiali.

La mastoplastica riduttiva invece va a ridurre il volume  del seno per motivi più che altro funzionali infatti un seno troppo pesante può creare anche complicanze alla colonna vertebrale e scomodità nei movimenti. Le cicatrici che si formano di solito avranno  la forma di “T” rovesciata ma se si interviene poco vanno fatte intorno all’areola mammaria.

La mastopessi è un altro intervento che si usa per curare un  seno cadente o troppo rilassato anche se del volume giusto e ridona forma e posizione al seno cadente . Quando il seno è piccolo, o ha perso di volume, in questi casi  si interviene anche associando una mastoplastica additiva.

A seconda della protesi che si è scelta e delle diverse esigenze l’intervento avviene con quattro tipi di incisioni diverse :

Ovvero nel solco sottomammario, intorno all’areola mammaria , sotto le ascelle, e per via transombelicale
Gli interventi di mastoplastica si svolgono sempre in anestesia totale e la paziente deve rimanere in clinica o ospedale per ca 2-3 giorni , poi a casa dovrà limitare  l’attività fisica per ca 4 -6 settimane.

Lascia un commento