Gli interventi di otoplastica, rinoplastica

Lug 16, 2015

0

Gli interventi di otoplastica, rinoplastica

Posted in : Rinoplastica, Uncategorized on by : Elisabetta G

La rinoplastica è un intervento chirurgico volto a migliorare l’aspetto estetico del naso mentre l’otoplastica serve a migliorare i difetti che colpiscono l’estetica delle orecchie.
Entrambi questi interventi sono eseguiti in anestesia locale o a volte generale e di solito lo stesso giorno o il giorno dopo si è dimessi .

Per potere eseguire però questi interventi si deve avere un colloquio preoperatorio col chirurgo estetico il quale parla col paziente rispetto alle sue reali aspettative e ai suoi reali bisogni fisici. Spesso si fanno sopratutto per motivi estetici ma ci possono essere anche legati dei problemi fisici da risolvere.

Nella prima visita per eseguire l’intervento di rinoplastica il chirurgo controlla la struttura interna del naso del paziente e le sue dimensioni e forma rispetto agli altri elementi del viso, per potere eseguire un’perazione e conferire armonia e equlibrio del naso rispetto al volto del paziente.

Alcuni chirurghi elaborano oggi anche un’immagine simulata al computer che comunque resta orientativa per il risultato finale.

Durante la prima visita il paziente deve comunicare al chirurgo se ha avuto malattie e deve consegnare eventuali radiografie di traumi o fratture delle ossa del naso, se fa uso di medicinali o terapie contraccettive .

Il chirurgo, se valuta che l’intervento può essere eseguito,spiega come verrà fatto al paziente e le possibili alternative, i vantaggi e gli svantaggi.

Acnhe per l’operazione di otoplastica, il chirurgo effettuerà una visita pre-operatoria col paziente e farà un controllo clinico e fotografico della situazione per avere una proiezione sullo stato  dell’orecchio o orecchie da sistemare.

L’intervento viene eseguito in anestesia locale,  in regime di Day Hospital.
L’operazione effettua una piccola incisione dietro le orecchie e rimozione di una piccola striscia di cute dietro il padiglione auricolare, per potere così rimodellare la cartilagine attraverso delle micro incisioni dietro alle orecchie

I punti di sutura solitamente vengono tolti dopo 8-10 giorni e non si vedranno quasi cicatrici anche perchè sono nascoste dai capelli e sono dietro l’orecchio.
Una fascia compressiva deve essere tenuta per alcuni giorni dopo l’intervento e poi una fascia elastica per altri 15 giorni, prima di poter riprendere con tutte le normali attività quotidiane.

Lascia un commento